Catalogato | Iniziative, Speciali

23,24,25 settembre a Padova con Terra Nostra:il nuovo che avanza

23,24,25 settembre a Padova con Terra Nostra:il nuovo che avanza

locandina-tagliataA Padova il 23,24,25 settembre nel Parco Cavalleggeri protagonisti della tre giorni le idee,le associazioni,i comitati,gli amministratori,la cultura e la musica

Chi ha idee e produce azione si  faccia avanti: ”Terra Nostra” il Meeting 2016 che si tiene a Padova dal 23 al 24 settembre nel Parco Cavalleggeri diventa un  momento di incontro e discussione per le associazioni  e gli amministratori per imparare ad ascoltarci .L’iniziativa nasce con l’intento di  ridisegnare una comunità capace di valorizzare le  intelligenze per dare ossigeno alla politica spenta.

Siamo stanchi di vedere i soliti scontati ed accorati appelli sull’ unità del centrodestra riproposti nella recente kermesse di Parisi a Milano. Un argomentare che non ci  appassiona più fino a quando non avremo la capacità di avviare una seria  fase costituente per una Destra plurale in grado di riorganizzare quelle forze che da sole hanno dimostrato di non andare da nessuna parte. I Comitati di Terra Nostra promossi da Giorgia Meloni e coordinati da Walter Rizzetto e Diego Petrucci rappresentano una novità per chi crede nella possibilità di riprendere la lunga marcia.

Nei fatti e con le azioni i comitati dimostrano di essere la novità nello scenario della destra politica. Una realtà che comincia a crescere nel territorio pur tra mille difficoltà, privilegiando i temi sociali ed evitando di scimmiottare i partiti tradizionali.

Le iniziative coinvolgenti condotte  nel mondo dell’Associazionismo in difesa dei risparmiatori truffati dalle banche sono la prova che i comitati funzionano e fanno aggregazione. Terra Nostra, inoltre, registra costantemente l’adesione di  tanti amministratori civici orfani di partito e soprattutto privi di un riferimento formativo senza il quale è difficile amministrare la cosa pubblica. Un progetto capace di coinvolgere  blocchi sociali che ancora ci stanno a guardare:dai ceti produttivi, alle partite IVA, dal Terzo settore all’associazionismo in difesa dei diritti, dai giovani in cerca di un ruolo sociale alle donne con idee e coraggio.

Terra Nostra nasce proprio dalla necessità di aggregare il nuovo alimentando il confronto sulla necessità di ricostruire quella Destra politica è sociale  che va rigenerata  scommettendo sulle potenzialità  di quanti in quest’area politica sono capaci di porsi interrogativi, senza certezze dogmatiche, senza pregiudizi, con l’ansia di costruire analisi serie e confronto vero.

Mai come ora serve una Destra politica autenticamente movimentista. Una federazione di  anime diverse che sappiano confrontarsi  e creare sintesi. I leader  passano, i movimenti restano se hanno idee che aggregano  e vengano costruiti con percorsi fatti di  formazione sociale e politica. Il futuro centrodestra  ha bisogno di una Destra vera  che rifiuti per sempre concezioni  padronali che hanno portato la coalizione ad essere svenduta per interessi  personali e di bottega .Con Terra Nostra a Padova vogliamo agitare idee  ed intelligenze con una nuova strategia mediatica che valorizzi ogni buona idea caratterizzata dall’iniziativa sociale.In definitiva una Destra che privilegiando l’azione a tutela dei diritti degli Italiani non si ritrovi solo per commemorare e commiserarsi. Vi aspettiamo a Padova dal 23 al 25 settembre a Terra Nostra.

Cultura, famiglia, economia, politica, battaglia referendaria per il No, ma anche libri, spettacolo, musica: una tre giorni a Padova per connettere mondi diversi su una certa idea dell’Italia. Ecco il programma di “Terra Nostra”:

Venerdi 23 Settembre
Ore 17.30
Apertura della festa On. W. Rizzetto, On.Ignazio La Russa, E.Cappellini,  E.Turlon, F.Lollobrigida
Ore 18.00
Aperitivo letterario “Putin vita di uno zar” con G. Sangiuliano, F. Franceschi, Console Russia modera Giuliana Lucca
Ore 19.00
Interventi sul  referendum “Le ragioni del NO”
Matteo Cavatton, Daiana Diaferio, Marco Fioravanti, Filippo Giacinti, Nicola Lodi, Nicoletta Magro, Mariella Mazzetto, Bobo Miatello, Eleonora Mosco, Maria Teresa Nolli, Andrea Ostellari, Fabio Scoccimarro, EnricoTurrin, Gianluca Piva, Cristina Smanio, Andrea Recaldin e altri amministratori Presiede Marina Buffoni.
Ore 20.00
Faccia a faccia Referendum costituzionale “Le ragioni del NO e le ragioni del SI”
On. Fabio Rampelli e On. Alessandro Zan
Ore 21.00
Tavola rotonda “Il declino economico dell’Italia. Quale futuro per la ripresa? 
On. Guido Crosetto, Prof. Antonio Rinaldi, Sen. Maurizio Castro,Roberto Marcato, Elena Donazzan,  Presiede On. Walter Rizzetto
Ore 22.00 Spettacolo musicale “Bacchiglione Beat”

Sabato 24settembre
Ore 10.30
Interventi delle associazioni impegnate nella difesa dei diritti della persona, dell’ambiente, del consumatore e del risparmiatore con dibattito “Difesa sociale e diritti. Chi difende il cittadino?” Diego Petrucci, Federico Pennacchioni, Tiziana D’Andrea, Letizia Giorgianni, Giorgio Vannozzi, Laura Schiavo, Francesco Torselli, Don Enrico Torta, Marina Buffoni. Introduce Salvatore Scalia e modera Raffaele Zanon.
Ore 12.30
Aperitivo letterario-artistico con i regista Angelo Antonucci,Antonello Bellucco  interventi Sen. Franco Mugnai, Elena Cappellini con degustazione prodotti tipici.
Ore 16.00
Palco progetto “La politica dei territori per ricostruire l’Italia”: interventi degli amministratori degli enti locali sulle buone pratiche a favore del cittadino Sindaco Arquata, Gianluca Piva, Luca De Carlo,Davide Dellonti, Lucia Borgonzoni, Marco Fioravanti,  Marco Mastacchi, Ciro Maschio,  Francesca Delmastro, Alice Andreoni, Petra De Zanet, Maurizio Nerini, Sonia Avolio, Francesco Pio Colosi, Davide Acampora, Maurizio Saia, Federica Pietrogrande, Federica Nobilio,

Ore 19.00
Reportage “Gli occhi della guerra” di Gian Micalessin con Shors Surme e Marco Valle.
Ore 20.00
AMAtriciana in segno di solidarietà alle popolazioni colpite dal sisma in centro Italia e  degustazione prodotti tipici e anteprima del film “Rosso Istria” Alessandro Centenaro.
Ore 21.00
Spettacolo cabaret con Andrea Magini, l’uomo dei Record.

Domenica 25 settembre
Ore 10.00
dibattito “Il volto della violenza e i diritti delle vittime” Apertura lavori del Sindaco Massimo Bitonci intervengono Federica Pagani Raccagni, Francesco Sicignano, Romina Vianello, Gianni Tonelli, Michele Dressadore, Angelo Antonucci,  Chiara Giannini, Elisabetta Aldrovandi, On. Achille Totaro, Gianfranco Volpin. Modera Andrea Romiti

Ore 12.00
Tavola rotonda “#riscriviAmo l’ITALIA video  collegamento  con Giorgia Meloni: illustrazione documenti ed interventi finali con On. W.Rizzetto, D.Petrucci G.Donzelli, R.Zanon,  A.Bertoglio.
Ore 13.00
Degustazione prodotti tipici
DURANTE LA TRE GIORNI SARANNO IN FUNZIONE STAND LIBRARI,  CINEMATOGRAFICI, ASSOCIATIVI, ENOTECA, BIRRERIA E GASTRONOMIA.

Sono stati invitati: Angelo Antonucci, Davide Acampora, Alessandro Amorese, Viviana Beccalossi, Sergio Berlato, Angelo Bertoglio, Annamaria Bernini, Fausto Biloslavo, Claudio Brachino,  Massimo Bitonci, Claudio Borghi, Lucia Borgonzoni, Marina Buffoni, Elena Cappellini, Maurizio Castro, Alessandro Centenaro, Edmondo Cirielli, Guido Crosetto, Cesare Damiano, Tiziana D’Andrea, Luca De Carlo, Davide Dell’Onti, Andrea Del Mastro, Francesca Del Mastro,Petra De Zanet, Elena Donazzan, Giovanni Donzelli, Michele Dressadore, Carlo Fidanza, Tommaso Foti, Agostino Ghiglia,  Mariaelena La Banca, Pietro Laffranco, Ignazio La Russa, Stefano Lecca,Francesco Lollobrigida,Francesco Macri,Valeria Mantovan, Ciro Maschio, Roberto Marcato, Giovanni Mauro, Alessandro Meluzzi, Gian Micalessin, Eleonora Mosco, Franco Mugnai, Federica Nobilio, Andrea Ostellari, Eligio Paties Montagne, Federico Pennacchioni, Diego Petrucci, Gianluca Piva, Federica Pagani Raccagni,Lucas Pavanetto, Fabio Rampelli, Isabella Rauti, Antonio Rinaldi, Maurizio Saia, Fabio Scoccimarro, Laura Schiavo, Francesco Sicignano, Marco Silvestroni, Soragni Angelo, Shors Surme,Raffaele Speranzon, Gianni Tonelli,  Giovanni Toti, Achille Totaro, Torselli Francesco,Elvio Turlon, Marco Valle, Giorgio Vannozzi, Romina Vianello,Gianfranco Volpin,Gabriele Zanon, Raffaele Zanon,  e tante associazioni.

Lascia una Risposta

Vuoi ricevere gli aggiornamenti?